Antonio Prete

Antonio Prete

Antonio Prete

Nato nel 1939, è saggista, narratore, poeta e traduttore. Eminente studioso di Leopardi, ha insegnato Letterature Comparate all'Università di Siena e alla Scuola Superiore Galileana di Padova. Ha tenuto lezioni e seminari in molte università straniere: Harvard, Yale, Brown University, Collège de France e Università di Salamanca. Tra i suoi saggi: Il demone dell’analogia (Feltrinelli 1986); Nostalgia. Storia di un sentimento (Cortina 1992); I fiori di Baudelaire (Donzelli 2007); Trattato della lontananza (Bollati Boringhieri 2008); Compassione. Storia di un sentimento (Bollati Boringhieri 2013); Il cielo nascosto. Grammatica dell’interiorità (Bollati Boringhieri 2016). Ha tradotto Baudelaire, Mallarmé, Rilke, Valéry, Celan, Jabès, Machado, Bonnefoy.

Antonio Prete: Tutto è sempre ora
Antonio Prete: Il cielo nascosto
Antonio Prete: Nostalgia
Antonio Prete: Torre saracena
Antonio Prete: La poesia del vivente

Video

Video candidatura al Premio Napoli 2020
Antonio Prete si racconta, Premio Castelfiorentino 2018
La leggerezza dell'elefante: intervista a Antonio Prete