Guido Mazzoni: Sulla poesia moderna
Critica letteraria

Sulla poesia moderna


ISBN: 9788815259509
editore: Il Mulino
anno: 2015
pagine: 256

 

Fra la metà del Settecento e la metà del Novecento la poesia occidentale si trasforma. I poeti acquistano una libertà senza precedenti: possono scrivere in modo oscuro, infrangere le regole del metro e della sintassi, rinnovare il lessico, eliminare ogni mediazione fra la propria persona biografica e il personaggio che nei testi dice "io". La poesia diventa così il genere più egocentrico della letteratura moderna. Analizzando alcuni testi esemplari l'autore ricostruisce le tappe di questa metamorfosi e le interpreta come il sintomo di mutazioni storiche profonde.

Traduzioni vendute

Guido Mazzoni: Sur la poésie moderne
Classiques Garnier, 2014 (France)
Guido Mazzoni: On Modern Poetry
Harvard University Press, 2022 (USA)